E’ un modello matematico che custodisce la chiave di un enigma che ha appassionato le comunità scientifiche per secoli: quello della possibile esistenza di una legge univoca universale di quella che viene denominata “Realtà Soggettiva e Oggettiva”.

Il Enneagramma deriva dalle parole greche Ennea (nove) e Gramma (disegno) e indica un simbolo ermetico, pregno di insegnamenti e significati occulti, che traccia il diagramma di un movimento evolutivo perpetuo.

Sapienza esoterica di matrice persiana e zoroastriana, perpetrata dai maestri Sufi e ancora in parte sconosciuta. Uno degli ultimi detentori di questo arcano sapere è stato un Maestro armeno di origini macedoniԳեորգի Գյուրջիև, uno scrittore mistico e filosofo conosciuto con il nome di Georges Ivanovič Gurdjieff, personalità criptica ed enigmatica vissuta a cavallo del 1900 fra Russia, Francia e Turchia.

L’Enneagramma è stato usato soprattutto per l’analisi della personalità e il disegno del profilo psicologico perché distingue n ove caratteri e personalità, detti Enneatipi.

Sono nove varianti dell’essere umano, nove emodi di essere, nove modi di pensare, nove modi di agire, nove modi di provare ciascuno contraddistinto da caratteristiche ben precise (vizi e virtù) anche se è un modello applicabile a tutto.

L’ Enneagramma rappresenta nove variazioni fisse sul tema “Uomo”: Sono nove identità, nove definizioni di sé, nove caratteri, nove personalità, nove possibilità di noi, nove maschere (dal latino: persona).

La caratteristica di ciascuna personalità è la fissazione dell’attenzione su un elemento considerato essenziale per vivere, una “conditio sine qua non” la vita non ha senso di essere vissuta, radicata in credenze e valori. La fissazione coinvolge l’esigenza di perfezione, di altruismo, di successo, di amore, di conoscenza, di abbondanza, di potere o di armonia.

Il diagramma traccia in modo preciso nove movimenti che esprimono nove modi di essere, nove modi di pensare, nove modi di agire, nove modi di provare ciascuno contraddistinto da caratteristiche ben precise (vizi e virtù) anche se è un modello applicabile a tutto.

L’Enneagramma è uno strumento formidabile e pericoloso, dalle mille e più trappole e insidie per chi lo usa con superficialità. Più che uno strumento é un percorso evolutivo che richiede studio, applicazione, ordine e disciplina.