I fisici stanno cercando quella che viene definita una TOE, acronimo di Theory of Everything ovvero Teoria del Tutto.

Sulla base dell’assunto di Albert Einstein secondo il quale “ Tutto é nulla e la materia é vuoto condensato”, la Psicologia Quantistica si collega alle scoperte della moderna Fisica Quantistica sul modello della realtà inteso come energia e a quelle della Famosa Teoria del Caos elaborata nel secolo scorso.

Nasce dal pensiero illuminato di Sri Nisargadatta Maharaj, un maestro spirituale indiano, morto nel 1981, poi sviluppato e portata in auge da un suo fedele allievo tutt’ora vivente, Stephen H. Walinsky, considerato a tutti gli effetti dalla comunità psicologica scientifica come il padre di questa disciplina.

La Psicologia Quantistica fonda i propri pilastri sull’assunto che “Tutto quello che credi di essere non sei” perché é la tua mente che ha costruito quella definizione di te, proprio come ha costruito il concetto di tempo e spazio.

Time is in the mind, space is in the mind. The law of cause and effect is also a way of thinking. In reality all is here and now and all is one. Multiplicity and diversity are in the mind only.

― Nisargadatta Maharaj – I Am That – 1973

Il tempo é nella mente, lo spazio é nella mente. Anche la legge di causa ed effetto é un modo di pensare. In realtà tutto é uno, qui e ora. La molteplicità e la diversità sono solo nella mente.

Per capire chi sei veramente é prima necessario “Capire chi non sei” attraverso un processo di smantellamento del Falso Sè definito Advaita Vedanta.

In questo originale e avveniristico approccio la personalità umana viene considerata come un tentativo di resistere, strutturare e organizzare il Caos e il Nulla percepiti all’interno e fuori di sé stessi e la sua vera evoluzione come progressiva presa di consapevolezza che l’Ordine Implicato dell’Universo ad oggi risulta essere strutturato in un sistema unitario caotico dove nel Nulla si trova il Tutto.

Del resto, nella Cosmogonia di Esiodo il Caos emerge dalle Tenebre al principio di ogni cosa.

Il Nulla é la vera sostanza del Tutto e il Tutto é collegato dal Nulla.

Ne consegue che l’essere umano essendo fatto della stessa sostanza dell’universo é Caos, Nulla e Tutto allo stesso tempo, un ossimoro vivente.

“Wisdom is knowing I am nothing,
Love is knowing I am everything,
and between the two my life moves.” 
― Nisargadatta Maharaj