Il fascino senza tempo del cammino alla ricerca della Pietra Filosofale assume un significato profondo se applicato all’uomo.

Il segreto della Trasmutazione dei metalli volgari pesanti in metalli nobili viene inteso come allegoria della Aurea Via, il percorso che ogni essere umano può intraprendere verso la propria elevazione, necessario per arrivare all’Oro Interiore.

La Trasmutazione avviene con un processo differente da quello della Trasformazione. 

Il metallo non cambia forma, cambia sostanza.

Allo stesso modo in termini di Alchimia Umana l’uomo non cambia la propria forma, cambia la propria natura.

Mentre la trasformazione comporta un cambiamento di forma come suggerisce l’analisi etimologica della parola, la trasmutazione toglie le maschere dell’essere umano per rivelargli la sua vera natura.

Arrivare alla conoscenza di quello che non conosce al di là delle apparenze.

Per fare questo nella visione della Filosofia Alchemica l’uomo deve intraprendere un cammino iniziatico all’interno di sé stesso, esplorare le proprie ombre e oscurità per trasmutarle in luce.

E’ una missione nel buio che richiede impegno, perseveranza, presenza, allineamento, silenzio e fede assoluta nelle forze della natura, perché il fine non é semplicemente far entrare la luce ma trasmutare la materia in luce eliminando le ombre, ovvero il velo che copre la verità. 

La nobile Arte dell’Alchimia Umana non è scienza e i suoi fenomeni sono a volte inspiegabili al nostro intelletto.